SassuoloOnLine http://sassuoloonline.it notizie da Sassuolo e dintorni Wed, 12 Dec 2018 22:33:04 +0000 it-IT hourly 1 https://wordpress.org/?v=4.9.9 Lista Sassolesi su rinvio a giudizio Megale http://sassuoloonline.it/2018/12/12/lista-sassolesi-su-rinvio-a-giudizio-megale/ Wed, 12 Dec 2018 22:33:04 +0000 http://www.sassuolo2000.it/?p=464513 E’ notizia di questi giorni il rinvio a giudizio di Giuseppe Megale, ex capogruppo PD del comune di Sassuolo
per l’inchiesta denominata Untouchables.
In base ai tempi medi della giustizia temiamo che questo processo possa svolgersi nel bel mezzo della
campagna elettorale.
Come sassolesi non siamo soliti speculare su questi eventi e vorremmo che le discussioni vertessero
esclusivamente sui programmi e sul futuro della città.
Chiediamo quindi al sindaco Pistoni di mantenere la promessa di costituirsi parte civile in sede del processo
e riteniamo doverose e eticamente corrette le dimissioni sue e della giunta anche se a pochi mesi dalla
scadenza naturale.
Chiediamo inoltre di rendere edotto il consiglio di ogni informazione in suo possesso o che possa ottenere
in merito all’oggetto in modo evitare una qualsivoglia speculazione politica che inquinerebbe un corretto
confronto di idee.

Gruppo consigliare Lista Sassolesi

]]>
Temperature in diminuzione, pronti i mezzi spargisale http://sassuoloonline.it/2018/12/12/temperature-in-diminuzione-pronti-i-mezzi-spargisale/ Wed, 12 Dec 2018 22:03:50 +0000 http://www.sassuolo2000.it/?p=464512 L’arrivo del maltempo non è previsto fino alla giornata di giovedì 13 dicembre ma, a causa del forte abbassamento notturno delle temperature, i tecnici del Comune di Modena hanno iniziato il monitoraggio della situazione e, in caso di necessità, sono pronti a intervenire con i mezzi spargisale per prevenire la formazione di ghiaccio sulle strade.

Prosegue inoltre, fino a lunedì 17 dicembre, la campagna mirata della Polizia municipale di Modena per verificare l’utilizzo di gomme invernali o la presenza di catene a bordo. Dal 15 novembre automobili e mezzi pesanti infatti devono obbligatoriamente circolare con pneumatici da neve o catene a bordo compatibili con gli pneumatici installati sul veicolo, come prevede un’ordinanza del Comune di Modena secondo quanto stabilito dalla direttiva del ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. L’obbligo, dettato da ragioni di sicurezza stradale, sussiste anche se non vi sono precipitazioni nevose ed è valido per tutti i veicoli a motore, esclusi ciclomotori a due ruote e motocicli che possono circolare solo in assenza di neve o ghiaccio sulla strada o di fenomeni nevosi in atto.

Per essere informati con tempestività sulla condizione delle strade e sugli interventi dei mezzi in caso di neve o ghiaccio, i cittadini si possono iscrivere al canale Telegram @ComuneMO-allerta. Le informazioni per iscriversi sono sul sito: www.comune.modena.it/telegram/resta-informato-con-telegram

]]>
Temperature in diminuzione, pronti i mezzi spargisale http://sassuoloonline.it/2018/12/12/temperature-in-diminuzione-pronti-i-mezzi-spargisale/ Wed, 12 Dec 2018 22:03:50 +0000 http://www.sassuolo2000.it/?p=464512 L’arrivo del maltempo non è previsto fino alla giornata di giovedì 13 dicembre ma, a causa del forte abbassamento notturno delle temperature, i tecnici del Comune di Modena hanno iniziato il monitoraggio della situazione e, in caso di necessità, sono pronti a intervenire con i mezzi spargisale per prevenire la formazione di ghiaccio sulle strade.

Prosegue inoltre, fino a lunedì 17 dicembre, la campagna mirata della Polizia municipale di Modena per verificare l’utilizzo di gomme invernali o la presenza di catene a bordo. Dal 15 novembre automobili e mezzi pesanti infatti devono obbligatoriamente circolare con pneumatici da neve o catene a bordo compatibili con gli pneumatici installati sul veicolo, come prevede un’ordinanza del Comune di Modena secondo quanto stabilito dalla direttiva del ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. L’obbligo, dettato da ragioni di sicurezza stradale, sussiste anche se non vi sono precipitazioni nevose ed è valido per tutti i veicoli a motore, esclusi ciclomotori a due ruote e motocicli che possono circolare solo in assenza di neve o ghiaccio sulla strada o di fenomeni nevosi in atto.

Per essere informati con tempestività sulla condizione delle strade e sugli interventi dei mezzi in caso di neve o ghiaccio, i cittadini si possono iscrivere al canale Telegram @ComuneMO-allerta. Le informazioni per iscriversi sono sul sito: www.comune.modena.it/telegram/resta-informato-con-telegram

]]>
Incidente stradale a Torre Maina, due feriti http://sassuoloonline.it/2018/12/12/incidente-stradale-a-torre-maina-due-feriti/ Wed, 12 Dec 2018 21:49:48 +0000 http://www.sassuolo2000.it/?p=464511 Poco dopo le 20 i Vigili del Fuoco sono intervenuti su via Estense località Torre Maina per un incidente stradale. Coinvolti un autocarro e 3 vetture. Necessaria l’opera degli uomini del 115 per estrarre due donne ferite pare in modo non grave dalle auto. Traffico fortemente rallentato.

]]>
Incidente stradale a Torre Maina, due feriti http://sassuoloonline.it/2018/12/12/incidente-stradale-a-torre-maina-due-feriti/ Wed, 12 Dec 2018 21:49:48 +0000 http://www.sassuolo2000.it/?p=464511 Poco dopo le 20 i Vigili del Fuoco sono intervenuti su via Estense località Torre Maina per un incidente stradale. Coinvolti un autocarro e 3 vetture. Necessaria l’opera degli uomini del 115 per estrarre due donne ferite pare in modo non grave dalle auto. Traffico fortemente rallentato.

]]>
A un anno esatto dall’alluvione di Lentigione al via nuovi interventi http://sassuoloonline.it/2018/12/12/a-un-anno-esatto-dallalluvione-di-lentigione-al-via-nuovi-interventi/ Wed, 12 Dec 2018 17:23:23 +0000 http://www.sassuolo2000.it/?p=464504 A un anno esatto dall’alluvione che causò gravi danni a Colorno, Brescello e Campogalliano non si ferma l’impegno della Regione Emilia-Romagna che ha approvato un nuovo maxi-pacchetto di 18 cantieri da quasi 3 milioni e mezzo di euro per proseguire le opere di messa in sicurezza del territorio.

Il finanziamento attinge sia ai fondi nazionali per le manutenzioni dei corsi d’acqua sia alle risorse statali aggiuntive per le opere post emergenza. Il Piano degli interventi è già stato redatto dalla Regione, che lo ha inviato al Dipartimento nazionale per la Protezione civile per l’approvazione conclusiva. I cantieri partiranno nei primi mesi del 2019.

“Dodici mesi dopo l’alluvione, prosegue a tutto campo l’impegno della Regione per dare risposte alle comunità ferite dal maltempo. È la dimostrazione della vicinanza concreta che continuerà in futuri con determinazione- afferma l’assessore regionale all’Ambiente, Paola Gazzolo, che stasera partecipa a Lentigione alla cerimonia per ricordare l’evento-. I nuovi lavori seguiranno le opere già svolte per 3,2 milioni di euro, l’avvio delle procedure per rimborsare con fondi nazionali privati e imprese danneggiati e lo stanziamento straordinario di un milione di euro da parte della Regione per gli indennizzi riguardanti le automobili e i ciclomotori, esclusi dai rimborsi governativi”.

“Abbiamo incontrato in questi giorni i rappresentanti del Comitato e gli amministratori del Comune di Brescello- afferma il sottosegretario alla Presidenza della Regione Emilia-Romagna Giammaria Manghi coordinatore del Tavolo per l’emergenza di Lentigione – per fare il punto sulle questioni aperte e in particolare sul bando relativo ai risarcimenti per auto e mezzi privati danneggiati e sulle modalità e i tempi di ripristino della linea ferroviaria Suzzara–Parma nel tratto danneggiato. A tal proposito- chiude Manghi – il Tavolo è stato riconvocato per la prossima settimana per cercare di risolvere le questioni sottoposte all’attenzione da parte della comunità e del territorio”.

In particolare, nel 2019 continueranno le opere per la sicurezza idraulica dell’Enza con 6 cantieri per un milione 850 mila euro. La fetta più consistente di risorse, in tutto 700 mila euro, servirà per nuovi lavori di manutenzione all’interno dell’alveo, a Lentigione (Re), curati dall’Agenzia interregionale per il Po (Aipo). Riguarderanno lo sfalcio della vegetazione e la gestione dei sedimenti del corso d’acqua, per migliorarne le condizioni di deflusso. Il primo stralcio toccherà il tratto dal ponte di Sorbolo (Pr) al ponte della via Emilia (per 250 mila euro), il secondo dal ponte della via Emilia al ponte di San Polo d’Enza (Re) per 450 mila euro.

E ancora: sempre a Lentigione, il Consorzio di Bonifica Emilia Centrale interverrà per il ripristino e la messa in sicurezza del cavo Mortolo, con 450 mila euro. Altri 50 mila euro serviranno per il ripristino delle porzioni di via Chiesa maggiormente danneggiate dalle acque e dagli interventi effettuati in emergenza, anche mediante l’utilizzo di mezzi pesanti che ne hanno compromesso l’assetto.

Due i cantieri tra le province di Parma e Reggio. A Montechiarugolo e Montecchio Emilia, Aipo curerà il ripristino della sicurezza delle casse di espansione del torrente Enza per 500 mila euro; a Canossa e Neviano Arduini, sarà avviato un cantiere da 150 mila euro per la sicurezza dell’abitato di Cedogno (Pr). I lavori verranno svolti a cura del Servizio area affluenti Po dell’Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione civile.

Sempre nel reggiano sono previste opere per 300 mila euro lungo il fiume Secchia e i torrenti Dolo e Liocca; 600 mila euro, nel modenese, saranno destinati al ripristino dei canali a valle della Casse di espansione del Secchia e alla messa in sicurezza della briglia in località La Volta.

Gli altri interventi in cantiere

In provincia di Parma, oltre ai lavori da 500 mila euro sull’asta dell’Enza, è previsto un intervento da 350 mila euro tra Colorno e Mezzani, lungo il fiume Parma, per ripristinare la sistemazione idraulica nel tratto a valle dell’abitato di Colorno. A Langhirano, con 250 mila euro, saranno realizzate difese spondali sempre sul Parma, in località Berzola.

In provincia di Reggio Emilia, oltre agli interventi sull’asta dell’Enza, saranno investiti 100 mila euro messa in sicurezza della sponda in sinistra idraulica del fiume Secchia a protezione dell’abitato di Gatta, in comune di Castelnovo ne’ Monti. A Ventasso con 100 mila euro si interverrà per la ricostruzione e il rinforzo strutturale di due briglie sul torrente Liocca, nei pressi degli abitati di Cecciola e Miscoso; altri 100 mila in arrivo a Villa Minozzo per il rispristino della briglia a valle dell’abitato di Morsiano, sul torrente Dolo.

In provincia di Modena, opere per 400 mila euro a Prignano sulla Secchia per la messa in sicurezza della briglia sul fiume Secchia a monte della strada provinciale 24 in località La Volta e per 200 mila a Campogalliano, per la manutenzione straordinaria a valle della cassa di espansione della Secchia.

]]>
Nasce in Emilia-Romagna il primo Competence Centre del Piano industria 4.0 http://sassuoloonline.it/2018/12/12/nasce-in-emilia-romagna-il-primo-competence-centre-del-piano-industria-4-0/ Wed, 12 Dec 2018 17:11:00 +0000 http://www.sassuolo2000.it/?p=464502 Nasce in Emilia-Romagna, a Bologna, il primo Competence Centre del Piano industria 4.0, il Consorzio che raggruppa 57 attori tra Università, Centri di Ricerca e imprese e che potrà contare su oltre 9 milioni di finanziamenti ministeriali, a cui si aggiungono 15 milioni di investimento dei partner privati.

“Non è un caso che proprio qui, nella nostra regione, nasca il primo Competence Center del Piano industria 4.0- commenta l’assessore all’Università, Ricerca e Lavoro, Patrizio Bianchi-. Parliamo di un Consorzio capace di raggruppare in un efficace partenariato pubblico-privato Università, Centri di Ricerca e moltissime imprese, che ben rappresentano la connotazione fortemente innovativa del nostro territorio, improntata alla ricerca e allo sviluppo. Un progetto che, come Regione, abbiamo fortemente sostenuto attraverso Aster, proprio perché aggrega e mette a valore la ricca rete di competenze che l’Emilia-Romagna può offrire, dalla manifattura avanzata ai big data, dalla connettività all’automazione, all’industria 4.0. Bi-Rex- conclude l’assessore- potrà beneficiare di specifici spazi all’interno del Tecnopolo di Bologna, laddove sorgerà anche il Data Centre del Centro Meteo Europeo: una rete di competenze e infrastrutture che, unita ai Centri di supercalcolo e Big Data di Cineca e Istituto nazionale di fisica nucleare, proietterà e renderà ancor più competitiva l’Emilia-Romagna in Europa e nel mondo”.

]]>
Menani (Lega) commenta il rinvio a giudizio dell’ex consigliere Pd Megale http://sassuoloonline.it/2018/12/12/menani-lega-commenta-il-rinvio-a-giudizio-dellex-consigliere-pd-megale/ Wed, 12 Dec 2018 17:04:52 +0000 http://www.sassuolo2000.it/?p=464498 “Il risultato elettorale del 2014 a Sassuolo potrebbe essere frutto di una forzatura e di pressioni su persone deboli e fragili che potrebbero aver ceduto a pressioni indebite. Tutto questo getta un’ombra pesantissima sulla città e la gravità del momento necessita di un’immediata e forte presa di posizione da parte del sindaco che deve salvaguardare prima di tutto il bene e la serenità dei sassolesi. Chiediamo a Pistoni di rassegnare immediatamente le dimissioni per lasciare il Comune in mano ad un commissario che lo guidi con correttezza ed equilibrio fino alle prossime elezioni”.

Gianfrancesco Menani commenta così quanto stabilito ieri dal giudice che ha accolto la richiesta di rinvio a giudizio per l’ex consigliere Pd Giuseppe Megale a seguito dell’inchiesta avviata oltre tre anni fa dalla Procura di Modena su un sospetto caso di corruzione elettorale durante le elezioni amministrative del 2014.

“L’operato di Megale – aggiunge il segretario della Lega – è messo in dubbio non più solo da indagini ma anche da un processo e l’ipotesi che Pistoni fosse estraneo a qualsiasi situazione e non fosse a conoscenza di quanto stava accadendo lascia perplessi tutti. Il sindaco, siamo onesti, non poteva non sapere e per questo deve rassegnare le dimissioni e andarsene subito”.

Menani aggiunge: “se questo non accadrà chiederemo al prefetto di commissariare il Comune fino alle prossime elezioni in modo che fino ad allora la cosa pubblica sia gestita in modo trasparente e privo di qualsiasi dubbio”. Menani rincara “è chiaro ormai che il primo cittadino non ha più l’autorevolezza giusta per prendere decisioni relative alla città”.

“In ottica futura  – conclude Menani – bisogna fare estrema attenzione ai candidati che vengono inseriti in lista e il mio appello a tutte le forze politiche e non politiche è questo: ‘selezionare i candidati accuratamente affinché candidature non garantite non si trasformino in un boomerang’ “.

]]>
Trovati bocconi sospetti nel parco di Ganaceto a Modena http://sassuoloonline.it/2018/12/12/trovati-bocconi-sospetti-nel-parco-di-ganaceto-a-modena/ Wed, 12 Dec 2018 17:00:16 +0000 http://www.sassuolo2000.it/?p=464499 Nella mattinata di mercoledì 12 dicembre la Polizia municipale di Modena ha rinvenuto alcuni bocconi sospetti nel parchetto di Ganaceto nei pressi di via Cambi. Le presunte esche sono state portate all’Istituto Zooprofilattico di Modena, dove saranno eseguite le analisi necessarie ad accertare al presenza di veleni o di sostanze che avrebbero potuto nuocere ad un animale che avesse addentato il boccone.

Le esche erano state notate la sera precedente da una signora a passeggio; nella mattinata di oggi la signora ha avvisato la Sala operativa della Municipale e si è recata sul posto insieme alla pattuglia per indicare la posizione esatta del rinvenimento. Gli agenti della Polizia di prossimità, il nucleo che si occupa di questioni relative ai maltrattamenti animali, dopo aver recuperato i bocconi, hanno effettuato la bonifica dell’area interessata; a scopo preventivo l’area è stata cordellata ed è stato affisso un volantino utilizzato per segnalare la possibile presenza di esche avvelenate.

I risultati degli esami si conosceranno solo tra una ventina di giorni, nel frattempo i frequentatori del parco dovranno comunque fare attenzione alla presenza di eventuali altri bocconi sospetti che potrebbero essere pericolosi per animali o  bambini. In caso di ritrovamenti, si raccomanda di non toccare a mani nude i bocconi sospetti, né di inalare o avvicinarli al viso; di avvisare tempestivamente la Polizia municipale o il Servizio Veterinario dell’Ausl competente per territorio e, se è possibile, di lasciare il boccone nel luogo di ritrovamento attendendo l’arrivo delle competenti autorità.

]]>
A Panico (Marzabotto) torna l’appuntamento con il presepe vivente per la vigilia di Natale http://sassuoloonline.it/2018/12/12/a-panico-marzabotto-torna-lappuntamento-con-il-presepe-vivente-per-la-vigilia-di-natale/ Wed, 12 Dec 2018 16:01:29 +0000 http://www.sassuolo2000.it/?p=464493 Fervono i preparativi per l’ottava edizione del Presepe vivente di Panico, frazione di Marzabotto, prevista per il pomeriggio della vigilia di Natale, dalle 18,30 presso la chiesa parrocchiale di San Lorenzo di Panico a Marzabotto.

L’idea è venuta a due parrocchiane, nel 2011, che hanno pensato di mettere in scena la notte della Natività per valorizzare un borgo caratteristico come quello della Pieve di Panico (originario del tredicesimo secolo) che si presta bene a ospitare una rappresentazione storica. Idea subito accolta dal parroco don Aldemo Mercuri: intorno ad un nucleo di una ventina di organizzatori si è andato poi formando un gruppo più ampio di figuranti che partecipano a questa rievocazione.

In questa occasione infatti la parrocchia riesce a coinvolgere anche tante persone che non la frequentano abitualmente, ma che partecipano con entusiasmo a questo momento coinvolgente per la comunità. I protagonisti sono quelli tradizionali del presepe: oltre alla capanna con Gesù, Maria e Giuseppe infatti ci saranno tutti i personaggi più tipici, dalle lavandaie al fabbro, dal falegname al cuoco che prepara la polenta.

Durante il giro i visitatori avranno modo di fare tanti piccoli assaggi nelle botteghe di una Betlemme trasportata sull’Appennino bolognese. Non mancheranno tè caldo, cioccolata e vin brulé.

Il vicesindaco di Marzabotto Valentina Cuppi sottolinea lo straordinario impegno dei volontari che ricostruiscono sapientemente l’ambiente, la società del tempo che rievocano e si preparano a lungo per il successo di questa rievocazione. «Il presepe vivente di Panico rappresenta quella Natività che da sempre trasmette un messaggio di pace, speranza e vita nuova. E l’atmosfera che si respira è veramente magica». Da alcuni anni poi alla manifestazione partecipano anche alcuni ragazzi richiedenti asilo ospitati a Lama di Reno, come ricorda il vicesindaco: «È anche una bella occasione di condivisione: i Re Magi rappresentano culture diverse riunite sotto un simbolo cristiano di fratellanza. È bello allora che a interpretarli siano davvero ragazzi venuti da lontano con religioni e culture diverse, specie in tempi difficili come quelli che stiamo vivendo».

La rappresentazione si conclude con la processione, intorno alle 23, che conduce tutti in chiesa dove viene celebrata la messa dal parroco.

 

]]>