Home Ambiente A Sassuolo è lotta all’abbandono dei rifiuti

A Sassuolo è lotta all’abbandono dei rifiuti







Ammontano a 15 le sanzioni elevate nei primi sei mesi del 2020 a Sassuolo per abbandono di rifiuti ingombranti: 13 dalla Polizia Municipale e 2 da Hera.

“Abbandonare rifiuti ingombranti a fianco dei cassonetti è un gesto incivile di assoluta mancanza di rispetto per la propria città e per i concittadini – commenta il Vicesindaco del Comune di Sassuolo Camilla Nizzoli – ed è per questo che, in collaborazione con Hera, abbiamo aumentato considerevolmente i controlli e le indagini anche attraverso la conoscenza del territorio della Polizia di prossimità. Un dato significativo, se paragonato alle cifre dei 12 mesi del 2019, sono i controlli effettuati: nei primi sei mesi di quest’anno sono stati effettuati 61 controlli a fronte dei 78 effettuati in tutto il 2019. Abbiamo deciso un’accelerazione significativa ai controlli ed alle sanzioni perché non siamo più disposti a tollerare l’inciviltà”.

L’abbandono di rifiuti ingombranti può comportare una sanzione amministrativa pari a 300 €.

Le possibilità per conferire correttamente i rifiuti ingombranti sono molteplici ed assolutamente gratuite.

Per prenotare il ritiro basta chiamare il Servizio Clienti Hera al numero verde 800.999.500 e concordare con l’operatore un appuntamento e le modalità del ritiro di: ingombranti domestici generici (mobili, sedie, poltrone, materassi, reti, tavoli, ecc.); apparecchiature elettriche ed elettroniche (RAEE) di grandi dimensioni (lavatrici, frigoriferi, televisori, ecc.); sfalci e potature.

E’ possibile, inoltre, conferire i rifiuti presso la Stazione Ecologica Arcobaleno, in via Madre Teresa 1, che è aperta dal lunedì al sabato dalle ore 9 alle ore 18 e la domenica dalle ore 9 alle ore 12.