Home Politica Fiorini (FI), edilizia e ceramiche punti di forza per ripartenza

Fiorini (FI), edilizia e ceramiche punti di forza per ripartenza







“L’audizione del presidente di Confindustria Ceramica Giovanni Savorani, oggi in Commissione Attività produttive della Camera, ha confermato quanto i settori dell’edilizia e delle ceramiche siano punti di forza su cui investire per la ripartenza economica”.
Lo afferma la deputata Benedetta Fiorini (FI), segretario ella Commissione Attività produttive della Camera.

“ll Covid19 e l’invecchiamento della popolazione – continua Fiorini – stanno cambiando in maniera radicale anche il modo di concepire l’edilizia e l’abitare. Questa trasformazione, già presente oggi, sarà sempre più avvertita anche in futuro e ciò dovrebbe spingere il legislatore ad un sostegno consistente e duraturo a tutta la filiera dell’edilizia. Le misure del sismabonus e dell’ecobonus, che abbiamo richiesto e che sono state recepite dal Governo, vanno non solo mantenute in maniera sistematica e non soltanto una tantum, ma vanno anche rafforzate incrementando fino al 150% il valore dei costi portati in ammortamento sui beni immobili oggetto d’intervento, comprendendo anche gli immobili a destinazione produttiva e commerciale, *ed estendendo le agevolazioni fiscali per le attrezzature sanitarie che producono un risparmio idrico*. Il rilancio dell’edilizia – conclude Fiorini – sarebbe un volano per l’intera economia a partire dal settore delle ceramiche che è una eccellenza del nostro Made in Italy ed un orgoglio dell’Emilia e del Paese”.