Home Appuntamenti Modena e Maranello salutano il Motor Valley Fest

Modena e Maranello salutano il Motor Valley Fest







“Riaccendiamo i motori non è solo uno slogan per la manifestazione, è un messaggio forte per tutto il territorio”. Lo pensano i sindaci di Modena e di Maranello che, alla vigilia dell’apertura del Motor Valley Fest in versione digitale (da giovedì 14 maggio, alle 9.30, con la tavola rotonda dal Teatro comunale Pavarotti dedicata al futuro dell’automotive: www.motorvalleyfest.it) sottolineano l’importanza di accompagnare la ripartenza dopo il lockdown “con iniziative di promozione a livello internazionale e sostenendo la capacità delle nostre aziende di progettare innovazione e garantire lavoro in sicurezza”.

Per il sindaco di Modena Gian Carlo Muzzarelli una delle sfide principali “è ora quella dell’occupazione che può essere assicurata soprattutto sviluppando la progettualità sugli aspetti che caratterizzano il futuro del settore: dall’elettrico alla guida autonoma, dalla digitalizzazione allo sharing”.

“Maranello condivide in pieno l’approccio di questa manifestazione – aggiunge il sindaco Luigi Zironi – che è capace di affiancare alle più prestigiose case motoristiche tante nuove realtà imprenditoriali. Il nostro territorio sta infatti puntando con decisione anche sull’innovazione, in particolare applicata alla sostenibilità ambientale, e sulla valorizzazione dei giovani talenti. Due temi molto intrecciati tra loro e senz’altro decisivi per il futuro dell’intero settore, sui quali il Motor Valley Fest può dare un contributo importante nel mantenere viva l’attenzione, soprattutto in un periodo come questo”.

Anche sul turismo la Motor Valley è attesa nei prossimi mesi da una sfida decisiva, “che si giocherà – spiega Zironi – sulla capacità di esaltare l’esperienza emozionale dei visitatori lungo percorsi sempre più accattivanti, in grado di esprimere la magia della nostra terra attraverso la cultura, i sapori e i luoghi che ne hanno fatto la storia. In questa corsa Maranello sarà in prima linea, consapevole dell’atmosfera unica con cui ha stregato intere generazioni di appassionati. Pronta a tornare in pista insieme alle altre città del territorio modenese”.