Home Appuntamenti Maggio mariano in epoca di Coronavirus

Maggio mariano in epoca di Coronavirus







La comunità cattolica fioranese e quella diocesana modenese nel mese di Maggio volgono uno sguardo speciale alla basilica della Beata Vergine del Castello, santuario diocesano, ma per la prima volta senza pellegrinaggi, processioni e cerimonie pubbliche.

Ogni giorno verrà recitato il Rosario alle ore 20 e alle ore 20.30 sarà celebrata la Messa (senza popolo), in diretta sulla pagina Facebook della Parrocchia di Fiorano. Nei giorni festivi la Messa in diretta sarà alle ore 11.

Contemporaneamente, ogni sera in una strada diversa, il parroco Don Antonio Lumare reciterà da solo il Rosario, amplificato con le trombe processionali. Chi lo desidera può pregare restando in casa, affacciandosi alla finestra o al balcone, magari mettendo un segno: un lenzuolo bianco o un drappo o una candela. Don Antonio si raccomanda: “È importante che nessuno scenda per recitare il rosario, ma che stiate in casa. Alla fine ci saluteremo a distanza”.

Il 2 maggio l’appuntamento è in Via Grazia Deledda, il 3 nel parcheggio dei Parioli, dove c’è la Farmacia Bavutti, il 4 in Via Bucciardi, il 5 in Via Manzoni incrocio con Via Leopardi, il 6 nell’incrocio di Via Malmusi con Via Magellano, il 7 in Piazza Cappelli, l’8 all’incrocio di Via Parini con Via Boccaccio, il 9 alla Maestà di Via Poliziano, il 10 in Via Statale Est presso il civico n. 46.