Home Sassuolo “Un giocatore non sorride mai”: sconfiggere la ludopatia si può

“Un giocatore non sorride mai”: sconfiggere la ludopatia si può






Sconfiggere la “Ludopatia” si può. E’ questo il messaggio che offre il cortometraggio dal titolo “Un giocatore non sorride mai”, realizzato nell’ambito del progetto teatrale “Il gioco del Cinema”, scritto e diretto da Francesco Zarzana e promosso dal Comune di Sassuolo in collaborazione con l’Ausl del Distretto ed il contributo della Regione Emilia Romagna.

“Un messaggio positivo per una malattia più che mai attuale anche in questo periodo di emergenza – sottolinea l’Assessore alle Politiche Sociali del Comune di Sassuolo Sharon Ruggeri – realizzato da sette ragazzi di età compresa tra i 16 ed i 17 anni oltre che da un adulto. Ringrazio Francesco Zarzana che ha scritto e diretto un cortometraggio che affronta il problema da un punto di vista diverso, quello delle famiglie del giocatore, ma che offre un messaggio positivo: sconfiggere la ludopatia si può e, una folta fatto, il giocatore vivrà un mondo diverso”.

Il video e la presentazione dell’Assessore alle Politiche Sociali Sharon Ruggeri