Home Salute CRI per Te: il bilancio dell’azione in risposta al Coronavirus

CRI per Te: il bilancio dell’azione in risposta al Coronavirus







Sono passati 8 giorni da quando il Comitato della Croce Rossa Italiana di Sassuolo ha attivato il servizio CRI per Te: un’attività di supporto ai cittadini in isolamento o vulnerabili attraverso cui viene garantito il pronto farmaco e il pronto spesa.

CRI Sassuolo si prodiga da lungo tempo su diversi temi, tra cui l’emergenza sanitaria, il sociale e la protezione civile. È proprio nell’emergenza covid-19 che questi ambiti si sono andati a fondere in un’unica grande sfida e hanno richiesto un ennesimo sforzo al personale e ai volontari che operano sul territorio di Sassuolo e di tutto il comprensorio ceramico.

CRI per Te è operativo dal 12 marzo scorso e le richieste di aiuto sono ogni giorno di più. Grazie anche alla collaborazione con il Comune, i Servizi Sociali e altre associazioni del territorio, il bilancio dell’azione ad oggi parla già di grandi numeri: 95 servizi svolti, di cui 22 pronto spesa, 44 pronto farmaco e 35 azioni di supporto di altro genere a favore di persone che si trovano in condizione di vulnerabilità. 63 volontari coinvolti e un centralino attivo con la presenza fissa di almeno 3 persone al giorno. 6 volontari impiegati per l’allestimento di una tenda pneumatica di decontaminazione davanti alla sede CRI, per la vestizione e svestizione del personale in servizio. 613 i chilometri percorsi. 12 ore è il tempo medio di attesa tra la chiamata e la consegna.

È fondamentale sottolineare che CRI per Te non è l’unico servizio che viene svolto da Croce Rossa Sassuolo, che continua ad essere impegnata quotidianamente nelle ambulanze in collaborazione con il 118 e per i trasporti ordinari (dialisi, cosmo). In questi giorni queste attività hanno subito un grande incremento, richiedendo sforzi maggiori e procedure più rigide per la sanificazione e disinfezione dei mezzi ad ogni singola uscita, a garanzia dei cittadini fruitori del servizio e dei volontari messi in campo. Allo stesso tempo, il Comitato è stato chiamato in supporto anche alla Sala Operativa Nazionale e alla Sala Operativa Regionale (protezione civile) attivando: – 3 volontari presso l’Aeroporto di Venezia per una copertura totale di 210 ore di servizio; – 5 volontari presso l’Aeroporto di Bologna per un totale di 50 ore.

“L’impegno e l’operato dei nostri volontari è preziosissimo – afferma Carlo Alberto Venturelli, Presidente della Croce Rossa di Sassuolo – ringrazio coloro che si mettono in gioco ogni giorno in prima persona per mitigare l’impatto di questo virus”.

Protagonisti di questa azione sono anche i tanti cittadini e le aziende che hanno mostrato vicinanza e supporto, donando materiale e denaro per perorare la causa. Un grande ringraziamento va a ciascuno di essi, grazie alla quale CRI Sassuolo ha raccolto fino ad ora 5150 mascherine, 119 tute protettive, 50 confezioni di gel igienizzante e 26.252€. C’è ancora bisogno di tanto, ma è facendo ognuno la propria parte che #andràtuttobene.