Home Cronaca A Spilamberto espulso un ragazzo tunisino irregolare sul territorio

A Spilamberto espulso un ragazzo tunisino irregolare sul territorio







Ieri mattina (27 febbraio) in Piazza Caduti Libertà a Spilamberto, una pattuglia del Corpo Polizia Locale Terre di Castelli ha notato una persona seduta sulla gradinata del Municipio con accanto un involucro contenente, verosimilmente, una piccola quantità di sostanza stupefacente. La persona, N.A. 21 anni, di nazionalità tunisina, ha mostrato una richiesta di permesso di soggiorno per motivi umanitari e ha ammesso il possesso della sostanza stupefacente che è stata immediatamente sequestrata.

Le analisi della sostanza hanno permesso di stabilire che la persona era in possesso di 2 grammi di hashish che ha dichiarato di utilizzare per uso personale. Per questo motivo è stata comminata la sanzione prevista dalle norme sugli stupefacenti.

Non essendo in grado di esibire documenti validi si è proceduto all’accompagnamento presso il comando per procedere al rilievo foto-dattiloscopico tramite fotosegnalazione dalla quale è emersa la irregolarità della presenza sul territorio della persona fermata, risultata entrata a Lampedusa ad aprile 2019.

Per questo motivo il cittadino tunisino, all’esito dell’accertamento, è stato accompagnato presso l’Ufficio Immigrazione della Questura di Modena, la quale ha proceduto alla notifica del Decreto di espulsione su ordine del Questore intimando alla persona di abbandonare il territorio nazionale entro 7 giorni, oltre alla denuncia in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria per violazione delle norme sull’immigrazione.