Home Appennino Reggiano Castelnovo Monti: partono le azioni del nuovo Bilancio di Previsione

Castelnovo Monti: partono le azioni del nuovo Bilancio di Previsione







Nell’ultimo Consiglio comunale è stata approvata una consistente variazione, che di fatto ha rappresentato il completamento dell’iter per il nuovo Bilancio di previsione 2020 approvato lo scorso dicembre. Un bilancio da circa 32 milioni di euro complessivi, che così illustra l’Assessore Daniele Valentini che detiene le deleghe relative al principale documento di programmazione dell’Ente.

“Le linee guida che abbiamo seguito per costruire il nuovo bilancio – spiega Valentini – riguardano l’accentuazione del principio di progressività puntando ad assicurare maggiori servizi a chi ha meno e a fare in modo che chi ha di più dia di più. Non c’è comunque nel nuovo bilancio nessun aumento di imposte, tasse e sanzioni di competenza comunale: la gestione della parte corrente, con i relativi aumenti di spesa per i servizi connessi, è stata gestita senza aumentare nessuna delle aliquote. La copertura è stata trovata attraverso economie di bilancio attuate grazie alla preziosa collaborazione dei miei colleghi di giunta e degli uffici. Ritengo questo un risultato di tutta l’amministrazione, oltre che di grande importanza: tutti i servizi erogati dall’ente comunale sono stati mantenuti e restano invariati”.

Prosegue Valentini: “le priorità del Bilancio di Previsione 2020 riguardano in particolare tre voci: l’educazione, il già citato mantenimento dei servizi e la prosecuzione delle azioni per la promozione turistico – sportiva del territorio.
Sul capitolo educazione sono previsti alcuni degli interventi più importanti: la ricostruzione ex novo della scuola dell’infanzia del Peep-Pieve per un importo di 4 milioni e 850 mila euro, che si affianca al rifacimento della scuola elementare nello stesso polo scolastico per ulteriori 2,5 milioni di euro. Interventi sui quali abbiamo ottenuto consistenti finanziamenti da Enti superiori, in particolare dai fondi Bei (Banca Europea degli Investimenti). A queste due nuove strutture si aggiunge un’importante intervento di ristrutturazione ed efficientamento energetico delle scuole medie di via Sozzi per un importo di circa 500.000 euro. Abbiamo in previsione di confermare le convenzioni, incrementando i fondi a disposizione all’Asilo parrocchiale Mater Dei e all’Istituto Comprensivo Bismantova, confermeremo anche i contributi all’Istituto musicale Merulo oltre ai progetti educativi per la fascia di età da 0 a 10 anni finanziati con fondi della Strategia Nazionale Aree Interne. Un traguardo che ritengo particolarmente importante è poi l’abbattimento delle rette per il nido, grazie a fondi della Regione, e della scuola materna comunale: in quest’ultimo caso si arriverà a riduzioni anche del 30% per i redditi da 6.200 a 26.000 euro, e i fondi per sostenere tale azione sono interamente comunali, accantonati grazie a tagli di spesa. Abbiamo anche aumentato gli stanziamenti per la promozione turistico-sportiva del territorio per un totale di oltre 200.000 euro, più 45.000 euro per la Fiera di San Michele, e porteremo avanti la collaborazione con le associazioni dei commercianti, Centro Commerciale Naturale e Centro storico, che negli ultimi anni ha dato risultati di grande rilievo”.

Aggiunge l’Assessore al Bilancio: “Vorrei anche porre l’accento sul fatto che l’indebitamento dell’Ente comunale a fine 2019 risulta di 5,5 milioni di euro, e il debito residuo a fine 2020 sarà di 4,67 milioni di euro: 10 anni fa era di 12 milioni, è costantemente calato e questo è un fattore che ci permette maggiori margini di azione e programmazione per i prossimi anni”.

Il Piano delle opere pubbliche prevede altri interventi ormai attesi: la riqualificazione dell’area dell’ex Cinema Ariston di Felina, per 750 mila euro; la realizzazione di nuovi marciapiedi e percorsi pedonali, con abbattimento delle barriere architettoniche, per 270 mila euro; 100 mila euro per la sistemazione dei cimiteri comunali; il completamento del progetto di sostituzione dell’illuminazione pubblica con ad alto risparmio energetico. Su quest’ultimo intervento è stata approvata la variazione nell’ultimo Consiglio comunale, che permetterà il superamento di alcune difficoltà nella conclusione dei lavori. Spiega Valentini: “Grazie all’esito favorevole delle trattative condotte con la ditta appaltatrice e alle risorse reperite con quest’ultima variazione di bilancio, circa 1,2 milioni di euro, saremo finalmente in grado di completare l’ultimo stralcio del progetto di rinnovamento complessivo dell’illuminazione pubblica, che ha subito alcuni ritardi rispetto al cronoprogramma iniziale”.