» Bassa modenese » Mirandola: quasi due milioni di euro per lavori pubblici e manutenzione

Mirandola: quasi due milioni di euro per lavori pubblici e manutenzione


In arrivo a Mirandola 1.900.000 euro destinati prevalentemente a lavori pubblici e interventi straordinari di manutenzione in tutto il territorio comunale. A deliberare l’importante investimento è stato l’ultimo Consiglio comunale. La maggioranza ha approvato una variazione al bilancio di previsione dell’anno 2018, con la quale sono finanziati impegni e lavori che la Giunta comunale ha discusso con i cittadini nelle settimane e nei mesi scorsi.

Le risorse derivano dal trasferimento, da parte dello Stato, del contributo compensativo riconosciuto per l’esenzione Imu sugli immobili inagibili, confermato anche per l’anno 2018. Le priorità individuate dall’Amministrazione comunale sono: la realizzazione del piano del traffico, per aumentare la sicurezza e la “mobilità dolce”; il piano delle ciclabili; interventi di riqualificazione in centro storico; il piano delle manutenzioni su strade, aree verdi e strutture della città; il piano della sicurezza. Nel dettaglio, 350.000 euro serviranno ad estendere la pubblica illuminazione (da San Martino Spino, a Gavello, Quarantoli, Mortizzuolo, Mirandola centro urbano); 231.000 euro per integrare i lavori del Centro nuoto; 365.000 euro per la manutenzione straordinaria delle piste ciclabili di San Martino Spino, Gavello, Tramuschio, Quarantoli e Mirandola; 120.000 euro per la manutenzione ordinaria delle piste ciclabili; 155.000 euro per la manutenzione straordinaria di alcune vie del centro storico che hanno completato la fase di “ricostruzione” e in cui è necessario migliorare la fruizione e la qualità urbana (marciapiedi, strisce pedonali, parcheggi, segnaletica orizzontale e verticale, arredi urbani…); 100.000 euro per lavori di adeguamento del Centro sociale polivalente di San Martino Spino alla normativa antincendio; 50.000 euro per un contributo da erogare ai commercianti del centro storico quale misura per alleviare il disagio durante i cantieri dei lavori pubblici; 15.000 euro invece si sommano ai 40.000 euro già stanziati e relativi al secondo bando sicurezza per le abitazioni private, consentendo così dare risposta a tutte le richieste pervenute.

«Questi importanti impegni – ha dichiarato l’assessore a Bilancio e Tributi Milena Gavioli – sono stati approvati soltanto dalla maggioranza; la minoranza “compatta” (Forza Italia, Lega Nord e Movimento 5 Stelle) ha votato contro. Per i consiglieri di minoranza, evidentemente, la manutenzione delle strade e delle ciclabili in tutto il territorio comunale, comprese le frazioni, gli interventi straordinari sulle strutture del Comune e la risposta, attraverso misure straordinarie, a sollecitazioni dei cittadini o categorie come per i bandi sicurezza o il contributo ai commercianti, non sono importanti. Questi interventi verranno realizzati grazie al voto favorevole dei consiglieri Pd e de I Mirandolesi: questi sono i fatti che contano».





Linea Radio Multimedia srl - P.Iva 02556210363 - Tutti i loghi e marchi contenuti in questo sito sono dei rispettivi proprietari.
Sassuolo2000.it - Reg. Trib. di Modena il 30/08/2001 al nr. 1599 - ROC 7892 - Direttore responsabile Fabrizio Gherardi
• Il nostro news-network: Sassuolo 2000 - Modena 2000 - Bologna 2000 - Reggio 2000 - Carpi 2000 - SassuoloOnLine
© 2018 · RSS ·
13 query in 0,560 secondi