» Fiorano » L’Astoria in appalto per 3 anni

L’Astoria in appalto per 3 anni


E’ stato pubblicato dalla Centrale di Committenza dell’Unione dei Comuni del Distretto Ceramico, il bando per l’affidamento in appalto della gestione del Cinema Teatro Astoria di Fiorano Modenese dal 2019 al 2021, con una spesa prevista di 80.000 euro l’anno, essendo la precedente di Tir Danza giunta a regolare scadenza, con la previsione di un possibile rinnovo per ulteriori tre.

Le domande dovranno pervenire entro il 6 agosto e saranno giudicate sulla base del progetto organizzativo-gestionale (struttura organizzativa, personale, promozione), il progetto artistico-culturale (offerta artistica e culturale, piano economico finanziario della prima stagione culturale, efficacia del progetto e pubblici di riferimento), capacità di creare rete, migliorie.

Il cinema e teatro Astoria, pur risalendo la sua prima apertura come Kosmos agli anni Cinquanta, è stato ristrutturato, acquisito dal Comune ed aperto nel 2004, dopo anni di abbandono, iniziando una costante crescita del numero di spettacoli e di spettatori, con proposte cinematografiche il fine settimana, rassegne d’essai, stagione teatrale e rassegna teatro dei ragazzi. Ospita inoltre le rassegne e gli spettacoli sostenuti dall’amministrazione comunale per più di 180 giorni di attività, svolgendo un ruolo di contenitore culturale ma anche di spazio civico coperto come ideale prolungamento di Piazza Ciro Menotti.

Ha una platea di 238 posti e una galleria di 160, un palcoscenico, una cabina di proiezione con impianto di proiezione adeguato alla tecnologia digitale, camerini, servizi igienici e locali/spazi tecnici (biglietteria, guardaroba, magazzino deposito), in possesso di adeguata professionalità nel settore dello spettacolo e/o dell’intrattenimento che sia in grado di assicurare la funzionalità dell’impianto come sala cinematografica, come sala teatrale e spazio culturale (vi si potranno tenere oltre a rappresentazioni teatrali, cineforum, convegni, seminari, concerti ecc).

Il Comune richiede al gestore la disponibilità di un numero minimo di 40 giornate/serate annue per eventi, iniziative e spettacoli organizzati direttamente dall’Amministrazione e/o da altri soggetti la cui iniziativa ha ottenuto il patrocinio dell’Ente, in considerazione del fatto che il teatro è l’unica sala di proprietà comunale con la capienza tale da risultare idonea alla rappresentazione al pubblico degli spettacoli e delle rassegne

L’aggiudicatario dovrà far sì che il Teatro Astoria possa costituire punto di riferimento culturale importante, attraverso una programmazione continuativa e costante, realizzata sia direttamente dal gestore che in collaborazione con l’associazionismo del territorio e l’Amministrazione Comunale in modo da vivacizzare e mantenere attiva la vita culturale di Fiorano Modenese.

La gestione del Teatro risponde ad obiettivi strategici per la città: la localizzazione del in centro a Fiorano attiguo alla piazza e al borgo storico, quale importante tassello per la rivitalizzazione degli spazi urbani per un’identità comunitaria; l’identificazione del cinema teatro come un luogo aperto alla città, di spettacolo, proposta culturale integrata alle progettualità dell’Amministrazione; la valorizzazione delle realtà e delle iniziative culturali già presenti sul territorio e già sostenute dal Comune nel campo del teatro, della musica, della danza, del cinema e di ogni altra espressione artistica di vario genere.

Già ospita l’Astoria ospita importanti eventi culturali: il concerto di fine anno (tradizione fioranese dal 1995; concerto classico con orchestra ad ingresso gratuito), il GAL (GenerAzione Legale): il distretto ceramico per la legalità (2018: terza edizione) l’Ennesimo FIilm Festival: Festival del cortometraggio (2018: terza edizione), il Maggio Fioranese (a cura del Comitato Fiorano in Festa con il patrocinio oneroso dell’Amministrazione) Fiorano Free Music rassegna di concerti e serate musicali gratuite in piazza e nel centro di Fiorano dal 2016 a oggi; Quarantenna1 (festival musicale ideato e realizzato a settembre 2017 per celebrare i 40 anni di attività di Radio Antenna 1 FM 101.3, prevista una seconda edizione nel 2018), Alfabeti, parole che affiorano (2018: Festival alla prima edizione), Andam a vegg: spettacolo organizzato dall’Associazione Leongatto con l’Amministrazione comunale, a cadenza mensile che, dall’inizio del 2017, richiama un folto pubblico per chiacchierare insieme del passato, in dialetto chi riesce, ricordando le cose belle e quelle meno belle, le usanze, la musica, i divertimenti.

La nuova gestione non partirà quindi da zero, ma è chiamata a proseguire, innovando e migliorando, quanto già realizzato, in accordo con la comunità.





Linea Radio Multimedia srl - P.Iva 02556210363 - Tutti i loghi e marchi contenuti in questo sito sono dei rispettivi proprietari.
Sassuolo2000.it - Reg. Trib. di Modena il 30/08/2001 al nr. 1599 - ROC 7892 - Direttore responsabile Fabrizio Gherardi
• Il nostro news-network: Sassuolo 2000 - Modena 2000 - Bologna 2000 - Reggio 2000 - Carpi 2000 - SassuoloOnLine
© 2018 · RSS ·
13 query in 0,509 secondi