» Ambiente, Vignola » Marano e nuova raccolta rifiuti: lunedì apre l’ecosportello

Marano e nuova raccolta rifiuti: lunedì apre l’ecosportello


Annunciato già da qualche mese, inizia anche a Marano sul Panaro l’iter che, nel corso di un paio di mesi, porterà all’introduzione delle nuove modalità di raccolta differenziata. Apre infatti lunedì 11 giugno, nel Parco delle Bocce in via I Maggio,l’ecosportello Hera presso il quale tutti i giorni, dalle ore 8.30 alle 19.30 (salvo la domenica, giorno di chiusura), tutor ambientali e personale Hera accoglieranno il pubblico per rispondere a dubbi e domande, fornire informazioni e distribuire quanto necessario per utilizzare correttamente i nuovi servizi di raccolta.

In particolare, a tutti i cittadini di Marano verranno consegnate due copie della carta smeraldo, la nuova tessera per i servizi ambientali che serve anche per accedere alle stazioni ecologiche, e alcuni materiali informativi contenenti indicazioni e consigli utili. Inoltre, a quanti risiedono o svolgono la propria attività fuori dai principali centri abitati (dove la raccolta dei rifiuti verrà effettuata al domicilio) sarà consegnata anche una dotazione di sacchi (per carta e plastica/lattine) e contenitori (per vetro, organico e indifferenziata).

A Marano, infatti, verrà attivato un sistema di raccolta rifiuti misto: nelle aree rurali sarà attivo il porta a porta mentre nelle zone a più alta concentrazione abitativa rimarranno i contenitori stradali. Le vecchie batterie di cassonetti verranno tuttavia sostituite con nuovi contenitori, dotati di un coperchio apribile solo con la carta smeraldo consegnata ai cittadini di Marano. In questo modo, da un lato grazie alle nuove attrezzature migliorerà il decoro urbano, dall’altro sarà possibile evitare la cosiddetta migrazione dei rifiuti dai residenti in altri comuni.

In particolare, i contenitori di potature, carta, plastica e lattine saranno dotati di un sistema di riconoscimento e potranno essere sbloccati solo con la tessera dei servizi ambientali. Il cassonetto dell’indifferenziato invece avrà, al posto del portello superiore, una calotta: anch’essa dovrà essere aperta con la carta smeraldo, e consentirà l’introduzione di una quantità massima di rifiuti pari a 30 litri.

Questo limite, che corrisponde alla dimensione standard di un sacchetto della spesa o una pattumella sottolavello, è fissato per sensibilizzare i cittadini a una sempre maggiore attenzione nella separazione dei rifiuti. Tutto ciò che è voluminoso o riciclabile, infatti, deve trovare una destinazione diversa dal cassonetto dell’indifferenziato ed essere conferito nei contenitori per le frazioni differenziabili o alla stazione ecologica.

Il sistema di raccolta misto prevede che tutti, anche coloro che hanno il porta a porta, possano usufruire dei contenitori stradali utilizzando la propria carta smeraldo.

Essere in possesso della carta smeraldo e, per chi ne ha diritto, del kit per il porta a porta tuttavia è indispensabile, perché una volta avviate le nuove modalità di raccolta dei rifiuti, i cassonetti tradizionali verranno rimossi.

A tale riguardo è importante ricordare che per tutto il 2018 le aperture dei cassonetti e, nel caso del porta a porta, l’esposizione dei bidoncini verranno monitorati soltanto a fini statistici. Solo dal gennaio 2019, e solo per i rifiuti indifferenziati, i conferimenti concorreranno alla formazione della tariffa per la gestione dei rifiuti. Al contrario, rimarrà sempre gratuito il conferimento di tutte le frazioni differenziabili (sia nei cassonetti sia con il porta a porta). Portare la propria differenziata alla stazione ecologica, come già accade oggi, consentirà inoltre di accedere ad agevolazioni tariffarie che potranno abbassare l’importo dovuto su base annua, così come previsto dal regolamento comunale.

Si ricorda infine che per il ritiro del kit è necessario essere in regola con la posizione TARI. Per chiarimenti al riguardo è possibile rivolgersi all’ufficio tributi del Comune di Marano sul Panaro, in Piazza Matteotti 17. L’ufficio, in occasione del passaggio alle nuove modalità di raccolta, ha ampliato l’orario di apertura al pubblico, e pertanto riceve da lunedì al sabato dalle 8 alle 13, martedì e giovedì anche 15-17.





Linea Radio Multimedia srl - P.Iva 02556210363 - Tutti i loghi e marchi contenuti in questo sito sono dei rispettivi proprietari.
Sassuolo2000.it - Reg. Trib. di Modena il 30/08/2001 al nr. 1599 - ROC 7892 - Direttore responsabile Fabrizio Gherardi
• Il nostro news-network: Sassuolo 2000 - Modena 2000 - Bologna 2000 - Reggio 2000 - Carpi 2000 - SassuoloOnLine
© 2018 · RSS ·
13 query in 0,546 secondi