» Appuntamenti, Modena, Musica » Uto Ughi e il suo violino per l’Unicef al Comunale Pavarotti di Modena

Uto Ughi e il suo violino per l’Unicef al Comunale Pavarotti di Modena


Ci sono ancora biglietti disponibili (si possono acquistare alla biglietteria del teatro in corso Canalgrande, tel. 059 2033010, o sul circuito www.vivaticket.it) per la grande serata di musica organizzata dal Comitato Unicef provinciale al Teatro Comunale Luciano Pavarotti di Modena. È in quella sede che giovedì 15 febbraio alle 21 gli spettatori potranno emozionarsi ascoltando la magia del violino del Maestro Uto Ughi accompagnato al pianoforte dal Maestro Marcello Mazzoni, che si esibiscono a sostegno della raccolta fondi per il programma Unicef “Education Uprooted”, indirizzato a sostenere l’istruzione dei minori nei campi profughi e nei centri di accoglienza.

L’iniziativa culturale benefica è stata presentata alla stampa questa mattina, lunedì 12 febbraio, a Palazzo Comunale dal professor Lorenzo Iughetti, presidente del Comitato Provinciale Unicef di Modena con l’assessora al Welfare Giuliana Urbelli, insieme alla professoressa Fiorella Balli volontaria e tra le coordinatrici del progetto.

Gli organizzatori citano frasi espressive dei convincimenti del maestro Uto Ughi che sono ragione della sua generosa adesione all’evento: “Non ho mai disgiunto la mia arte dal dovere dell’impegno sociale per il miglioramento dei rapporti tra i popoli”, ha detto, aggiungendo che “La musica è trasversale a idiomi, confini, usanze, tradizioni, credo religiosi e politici, capace anche di superare gli orrori del fanatismo, delle guerre, della povertà”.

Uto Ughi nel concerto modenese per Unicef, accompagnato al pianoforte da Marcello Mazzoni, proporrà musiche di Tartini, Brahms, Saint-Saens e de Sarasate. L’iniziativa si propone di informare e sensibilizzare i modenesi sull’importanza di intervenire a favore dei “minori migranti e rifugiati” e di raccogliere risorse finanziarie.

Il numero dei bambini rifugiati, spiegano gli organizzatori, è raddoppiato negli ultimi dieci anni: oggi, i bambini migranti e rifugiati, “sradicati” dal loro territorio superano i 50 milioni. Di cui circa 28 milioni sono quelli costretti a fuggire a causa di conflitti, mentre milioni di altri si spostano nella speranza di trovare un futuro migliore e una vita più sicura. Sono sempre più numerosi i bambini che attraversano le frontiere da soli. Nel 2015, oltre 100 mila minorenni non accompagnati hanno richiesto asilo in 78 Stati, il triplo rispetto all’anno precedente. Nel 2016 I bambini sbarcati sulle coste italiane hanno raggiunto un numero record: 28.223 su un totale di 181.436 persone sbarcate: un dato che supera quello registrato nel 2014, anno dell’operazione umanitaria “Mare Nostrum”.  Nel corso degli ultimi anni, il numero dei minorenni migranti che si sono resi irreperibili dopo l’arrivo in Italia ha fatto registrare una evidente crescita: sono passati dai 1.754 del 2012 ai 6.508 di fine novembre 2016. L’Unicef Italia ha promosso la petizione “Per ogni bambino sperduto” rivolta all’Unione Europea, per chiedere la protezione dei diritti e l’accesso ai servizi base per i minorenni rifugiati e migranti.

L’incasso della serata di giovedì 15 febbraio alle 21, al Teatro Comunale Luciano Pavarotti di Modena in corso Canalgrande, sarà totalmente devoluto a sostenere l’assistenza ai bambini “sperduti”. Unicef, che lavora per garantire sopravvivenza e sviluppo ai minori nei loro paesi di origine, durante le migrazioni e nei paesi che raggiungono, ha creato spazi a misura di bambino nei campi profughi in Siria e nei paesi limitrofi.

In Italia Unicef assiste le madri ed i bambini non accompagnati, coopera con le Istituzioni per migliorare la protezione dei minori e la socializzazione con i coetanei locali, assicura assistenza legale e psicologica per aiutarli ad affrontare i gravi stress emotivi ai quali sono stati sottoposti, lavora con operatori sociali e mediatori culturali.

Hanno sostenuto generosamente la manifestazione “BPER Banca”, “Gruppo Cremonini” e “Fideuram”.

***

(Foto della conferenza stampa di presentazione del concerto di Uto Ughi per Unicef, Palazzo Comunale 12 febbraio 2018 Da sinistra, Gian Luca Corghi, per Fideuram, sponsor; Eugenio Tangerini per BPER Banca, sponsor; Fiorella Balli, coordinatrice dell’iniziativa per Unicef Modena; Giuliana Urbelli, assessora al Welfare del Comune di Modena, patrocinatore dell’iniziativa; Lorenzo Iughetti, presidente del Comitato provinciale Unicef; Claudia Cremonini, per il Gruppo Cremonini, sponsor)





Linea Radio Multimedia srl - P.Iva 02556210363 - Tutti i loghi e marchi contenuti in questo sito sono dei rispettivi proprietari.
Sassuolo2000.it - Reg. Trib. di Modena il 30/08/2001 al nr. 1599 - ROC 7892 - Direttore responsabile Fabrizio Gherardi
• Il nostro news-network: Sassuolo 2000 - Modena 2000 - Bologna 2000 - Reggio 2000 - Carpi 2000 - SassuoloOnLine
© 2018 · RSS ·
9 query in 0,496 secondi