» Maranello, Teatro » Teatro, a Maranello via alla nuova stagione

Teatro, a Maranello via alla nuova stagione


Partirà il 9 gennaio la stagione teatrale 2017/18 dell’Auditorium Enzo Ferrari che propone quattro appuntamenti di prosa oltre alla tradizionale rassegna curata da FantaTeatro e alla rassegna Cinema d’Essai.

Dopo il successo al Teatro Michelangelo di Modena, tornano martedì 9 gennaio a Maranello Iva Zanicchi e Marisa Laurito con “Due donne in fuga”, di Pierre Palmade e Cristophe Duthuron, testo con cui si ride di gusto per l’ironia e l’arguzia delle battute e si sorride nel riconoscere, nelle due protagoniste, alcuni aspetti della nostra vita, a volte pavida, altre volte più temeraria, in un perfetto equilibrio tra commedia e vita (vera), niente affatto retorico. Due donne si incontrano di notte su una strada statale mentre fanno l’autostop. Entrambe fuggono dalla loro vita, Margot da 30 anni di vita di casalinga, moglie e madre repressa; Claude dalla casa di riposo il Baobab dove il figlio l’ha parcheggiata dopo la morte del marito. L’incontro suscita le battute più divertenti, per il luogo e l’ora inusuali. Claude ha un temperamento forte e, nonostante l’età, non si lascia intimidire da Margot, più giovane ma anche più sprovveduta. È l’inizio di un’avventura che vede le due donne viaggiare in autostop.

L’1 febbraio è la volta di Crescenza Guarnieri in “Cara Professoressa”, di Ljudmila Razumovskaja. Un’insegnante nubile vive in un povero appartamento in una città russa degli ultimi anni dell’impero sovietico. A sorpresa, quattro studenti della donna vengono a farle visita portando un regalo di compleanno. La situazione si evolve gradualmente portando a un violento scontro tra generazioni dove risalta la completa mancanza di coscienza e di morale dei ragazzi che sono disposti a tutto per riuscire ad essere qualcuno nella vita, contrapposti al rigore e all’umiltà dell’onestà dell’insegnante. Uno spettacolo capace di far riflettere e provare emozioni forti come raramente accade.

Il 2 marzo vedrà sul palco Nicola Pistoia, regista e interprete di “Cose Popolari”, testo – ispirato a una storia vera, uguale a tante altre – che affronta le difficoltà di possedere una casa di proprietà o sostenere le spese per un affitto, un lusso a causa delle precarie condizioni lavorative, al giorno d’oggi non tutti possono permettersi.

Il 16 aprile la compagnia La Ragnatela, propone un classico della commedia musicale: “Sette spose per sette fratelli”, tratto dal film del 1955. Un musical che ci riporterà ai tempi mitici dell’America del 1850, con musiche travolgenti e balletti mozzafiato. Intanto, è già partita la rassegna di Fantateatro. Il prossimo appuntamento è per il 20 gennaio con “Tato Lupo e i tre porcellini”, il 24 febbraio “Jack e il fagiolo magico” e il 17 marzo “Il gatto con gli stivali”. Tutti gli spettacoli di FantaTeatro sono alle 17.

Dal 31 gennaio infine, partirà la rassegna Cinema d’Essai: otto film diversi, ogni mercoledì, con titoli d’autore apprezzati e acclamati dalla critica come “Vittoria e Abdul”, “Mistero a Crooked House”, “Il palazzo del vicerè” e molti altri ancora.

Le informazioni dettagliate sono reperibili sul sito del Teatro Michelangelo e sulla pagina Facebook dell’Auditorium Enzo Ferrari di Maranello.





Linea Radio Multimedia srl - P.Iva 02556210363 - Tutti i loghi e marchi contenuti in questo sito sono dei rispettivi proprietari.
Sassuolo2000.it - Reg. Trib. di Modena il 30/08/2001 al nr. 1599 - ROC 7892 - Direttore responsabile Fabrizio Gherardi
• Il nostro news-network: Sassuolo 2000 - Modena 2000 - Bologna 2000 - Reggio 2000 - Carpi 2000 - SassuoloOnLine
© 2018 · RSS ·
14 query in 0,552 secondi