» Formigine, Musica » Da Brahms a Beethoven, da nord a sud: al via la doppia tournée di Spira mirabilis, con 10 tappe in tutta Italia

Da Brahms a Beethoven, da nord a sud: al via la doppia tournée di Spira mirabilis, con 10 tappe in tutta Italia


Mirabilis è la musica che interpretano, quella che li ha fatti incontrare e che loro vivono intensamente. Mirabilis è il loro entusiasmo. Mirabilis è la forza del loro progetto che è arrivato a conquistare l’Europa e prestigiose sale da concerto. Spira mirabilis è un’eccellente gruppo di professionisti provenienti da 15 Paesi diversi, attivi nelle più grandi e affermate formazioni internazionali, ma senza direttore: non ce l’hanno e non vogliono averlo perché a far da guida è il “pensiero collettivo” di tutti i componenti.

BPER Banca ha accompagnato sin dalla sua fondazione questa eccellenza di matrice modenese, un gruppo di musicisti internazionali, con base a Formigine (MO): quasi tutti under 35, tra i più affermati della loro generazione, tutti con una carriera avviata rispetto alla quale il progetto Spira è collaterale, fatto di studio e prove, ma anche di esibizioni e concerti. Spira mirabilis è sinonimo di gioventù e internazionalità, due parole chiave degli eventi che ruotano intorno ai 150 anni di BPER Banca: per questo l’Istituto ha deciso di fare un passo ulteriore, scegliendo di essere a fianco di questa singolare orchestra come partner esclusivo della doppia tournée in preparazione per fine 2017 e inizio 2018, che toccherà 10 città da Nord a Sud Italia.

A novembre verrà proposta la Prima Sinfonia di Brahms a Vicenza, Roma, Siena, Formigine, Bolzano e Bologna.

A febbraio si proseguirà con la Sesta Sinfonia di Beethoven, la “Pastorale”, a Sassari, Napoli, L’Aquila e Cremona.

Spira mirabilis sviluppa particolari tecniche di studio ed esecuzione che la rendono unica nel suo genere e apprezzata sia da intenditori che da comuni cittadini di ogni età.

“BPER Banca è da sempre vicina alla cultura, di cui la musica è una delle massime espressioni – ha dichiarato il presidente di BPER Banca Luigi Odorici – Quest’anno l’Istituto celebra i 150 anni dalla fondazione con una serie di eventi e iniziative rivolte alla cittadinanza e ai territori serviti: in questo quadro si colloca la scelta di essere partner esclusivi della tournée italiana di Spira mirabilis, uno degli esempi più virtuosi e innovativi del panorama musicale odierno. Spira mirabilis rievoca per alcuni aspetti lo stesso percorso di BPER Banca: stabilitasi nel modenese è conosciuta ormai in tutto il territorio nazionale ed è attesa da nuove sfide che la proiettano verso traguardi futuri sempre più impegnativi e importanti”.

“Con Beethoven lanciamo i nostri prossimi dieci anni di Spira mirabilis e al contempo riprendiamo il percorso lungo le sinfonie di Brahms, intimoriti dalle proporzioni e dalla profondità di questo lavoro – sottolineano i musicisti di Spira mirabilis – soprattutto Brahms ci ha lasciato una partitura complessa: sarà particolarmente difficile costruire un’interpretazione che riesca a scalfire anche solo la superficie di un lavoro così importante e sofferto. Ci proveremo nei concerti del tour che ci porterà in giro per l’Italia”.

 

Chi è Spira mirabilis

Il progetto Spira mirabilis, nato nel 2007, raccoglie i migliori giovani musicisti e le prime parti delle più importanti realtà di tutta Europa con l’obiettivo di condividere una dimensione nuova nel fare musica insieme e un approccio sistematico allo studio e all’esecuzione del repertorio sinfonico o cameristico. Per questa ragione Spira mirabilis non è una normale orchestra ma una sorta di laboratorio, una grande officina in cui al centro del lavoro c’è una ricerca intellettuale e artistica volta alla crescita dei membri che la compongono: raggiungere attraverso lo studio e le prove un’interpretazione coerente e condivisa di un brano sinfonico o cameristico senza la presenza di un direttore. Questo processo, nella sua complessità e utopia, è il motivo dell’esistenza del gruppo che dalla sua nascita ha raggiunto una solida reputazione internazionale.

 

Le tappe dei due tour:

1) 14 – 28 Novembre 2017 – Johannes Brahms, Sinfonia n.1 in Do minore op.68

– 20 novembre, Vicenza, Teatro Comunale

– 21 novembre, Roma, Aula Magna, Università La Sapienza

– 22 novembre, Siena, Teatro dei Rozzi

– 24 novembre, Formigine (MO), Polisportiva Formiginese

– 26 novembre, Bolzano, Auditorium di Bolzano

– 27 novembre, Bologna, Auditorium Manzoni

 

2) 22-28 febbraio – Ludwig van Beethoven, Sinfonia n.6 in Fa maggiore, «Pastorale»

– 22 febbraio, Napoli, Teatro Sannazzaro

– 23 febbraio, Sassari, Nuovo Teatro Comunale

– 25 febbraio, L’Aquila, Auditorium della Finanza

– 28 febbraio, Cremona, Teatro Ponchielli





Linea Radio Multimedia srl - P.Iva 02556210363 - Tutti i loghi e marchi contenuti in questo sito sono dei rispettivi proprietari.
Sassuolo2000.it - Reg. Trib. di Modena il 30/08/2001 al nr. 1599 - ROC 7892 - Direttore responsabile Fabrizio Gherardi
• Il nostro news-network: Sassuolo 2000 - Modena 2000 - Bologna 2000 - Reggio 2000 - Carpi 2000 - SassuoloOnLine
© 2017 · RSS ·
10 query in 0,964 secondi