» Bassa modenese, Politica » Marian Lugli (FI) su violenze a scuola Mirandola

Marian Lugli (FI) su violenze a scuola Mirandola


Violenze a scuola a Mirandola, dopo la pubblicazione del video che mostra uno studente lanciare un cestino della spazzatura addosso all’insegnate, che ha fatto vedere a tutta Italia quello che è accaduto tra le mura del corso professionale dell’Istituto Galilei, il consigliere comunale di Forza Italia a Mirandola Marian Lugli prende la parola per commentare la questione.

Bisognerebbe essere innanzitutto genitori autorevoli, responsabili ed molto attenti nell’educare, crescere e seguire i propri figli, non affidandoli alla tecnologia informatica dei social o al capo d’abbigliamento firmato o al telefono di ultima generazione. Purtroppo vi è una mancanza di Valori, quelli che hanno permesso alle generazioni precedenti di crescere e rapportarsi con gli altri attraverso il confronto civile, il dialogo, di essere amici per la pelle, di fare le loro bravate ma senza ledere gli altri in maniera così meschina e così vigliacca.

Al pari dei genitori, tocca a tutti coloro che svolgono il ruolo di insegnante di educatore ed istruttore fare la propria parte nel migliore dei modi,anche se vi assicuro che senza alcun aiuto da parte dei genitori queste figure riescono a fare ben poco, poi ci metti che il minore per la legge italiana è intoccabile, quindi non sempre imputabile, ciò non fa altro che rafforzare nella maggior parte di queste generazioni l’idea che possono permettersi di fare ciò che vogliono tanto restano impuniti o se la cavano con poco e molti genitori sostengono e avvalorano i comportamenti poche edificanti dei loro figli anche dinnanzi all’evidenza dei fatti, sdrammatizzando e sminuendo sistematicamente l’accaduto…Vergogna!

Concludo dicendo che io quando andavo a scuola al Galilei fidelizzavo le amicizie parlandoci e vivendo molte ore in classe e non era nostra premura filmare le bravate come in questo caso, io dico che il ragazzo che ha filmato poteva avanzare, ma nello stesso tempo la scuola deve tutelarlo perché ha dimostrato cosa si può fare in questo istituto ed è  stato d’aiuto.

Io penso che il preside ora deve mettere in campo tutte le armi che ha, visto che ha tanti poteri, deve prendere provvedimenti esemplari e cercare anche lui di riportare in alto i nostri colori Mirandolesi e Mirandola. Dopo questo chiediamo che l’assessore all’istruzione del Comune riferisca in Consiglio comunale al più breve le intenzioni della amministrazione comunale dopo che siamo andati sui canali nazionali e questo problema oggi possiamo dire che questo episodio è accaduto anche nel nostro comune  come in tanti altri .Io mi chiedo ancora adesso: come mai l’insegnante ha dimostrato così tanta indifferenza visto che ho guardato più volte il video che ribadisco e stato d’aiuto. Vi chiedo è questa la buona scuola del governo del PD?.





Linea Radio Multimedia srl - P.Iva 02556210363 - Tutti i loghi e marchi contenuti in questo sito sono dei rispettivi proprietari.
Sassuolo2000.it - Reg. Trib. di Modena il 30/08/2001 al nr. 1599 - ROC 7892 - Direttore responsabile Fabrizio Gherardi
• Il nostro news-network: Sassuolo 2000 - Modena 2000 - Bologna 2000 - Reggio 2000 - Carpi 2000 - SassuoloOnLine
© 2017 · RSS ·
14 query in 0,929 secondi