Home In evidenza Ieri sera l’incontro con le associazioni sassolesi che hanno destinato fondi alla...

Ieri sera l’incontro con le associazioni sassolesi che hanno destinato fondi alla ricostruzione nel centro Italia







Si è svolta ieri sera in sala Biasin, la riunione convocata dall’Amministrazione Comunale con le associazioni sassolesi che hanno preso parte all’iniziativa collettiva per devolvere fondi da destinare alle popolazioni colpite, nell’Agosto scorso, dal terremoto nel centro Italia.

Una riunione con quanti hanno organizzato le cene benefiche “Un’Amatriciana col cuore” e con quelle Associazioni che, con altri tipi di iniziative, hanno devoluto fondi al Conto Corrente dedicato dall’Unione proprio alla ricostruzione in quei territori.

Scopo dell’incontro era illustrare e condividere le ipotesi di destinazione di quei fondi, che ammontano a poco meno di € 60.000 frutto di donazioni da parte di associazioni ma anche di privati cittadini e che, come da accordi, non sono stati raccolti per tamponare l’emergenza, attività in cui la nostra città si è comunque distinta soprattutto dopo l’emergenza neve, grazie all’invio di diverso materiale consegnato da privati cittadini ed associazioni nelle mani dei Volontari della Sicurezza che settimanalmente hanno consegnato direttamente in loco, ma appunto per la ricostruzione.

Essendo il Conto Corrente dell’Unione di proprietà di un ente pubblico, i fondi dovranno essere destinati ad altri enti pubblici: proprio per questo nelle ultime settimane i sindaci hanno chiesto direttamente ai primi cittadini di quei territori quali fossero le urgenze più impellenti che necessitavano di contributi.

Le proposte, condivise nella serata di ieri con quanti presenti in sala Biasin, riguardano la ricostruzione di tre scuole: una nel comune di Norcia, una ad Amatrice ed una ad Accumuli; oltre all’idea di partecipare ad un progetto coordinato dall’Associazione “Tutti insieme per Rovereto Onlus” molto conosciuta in città poiché più che mai attiva dopo il sisma dell’area nord della nostra provincia, nel comune di Montegallo dove la Protezione Civile dell’Emilia Romagna ha stabilito il proprio campo base.

Individuati i punti d’intervento, il Vicesindaco Maria Savigni, a nome dell’Amministrazione Comunale, si è impegnata a condividere con i sindaci dell’Unione le idee, le richieste e le proposte avanzate dai rappresentanti delle Associazioni presenti ieri sera in sala Biasin; prima fra tutte la vigilanza sulla corretta destinazione dei fondi e sull’avanzamento dei lavori finanziati.